Connect with us

Cronaca

Irlanda del Nord: chi è Michelle ‘O Neill del Sinn Féin?

Published

on

Irlanda del Nord: chi è Michelle ‘O Neill?

Lo Sinn Féin è l’esatto opposto del Partito Democratico Unionista e dei Conservatori di Boris Johnson. Pensa a lungo termine. È paziente, strategico e disciplinato. Così, cinque anni fa, per portare avanti la causa della riunificazione irlandese, Gerry Adams e Martin McGuinness sono stati sostituiti da due donne simpatiche non contaminate dalla violenza dell’IRA: Mary Lou McDonald in tutta l’Irlanda e Michelle O’Neill nell’Irlanda del Nord.

Quell’esercizio di “rebranding” ha appena raccolto il suo primo enorme dividendo. Aiutato dalla spettacolare cattiva gestione della Brexit da parte del DUP, lo Sinn Féin è emerso come il più grande partito dalle elezioni di Stormont del 5 maggio, rendendo O’Neill il presunto primo ministro di una provincia di cui non userà il nome e di cui vuole porre fine alla stessa esistenza. Anche lo Sinn Féin potrebbe diventare il più grande partito della Repubblica irlandese nel 2025.

Con il supporto per la riunificazione attualmente pari a circa il 35%, quel momento rimane lontano, ma il piano di gioco del Sinn Féin è chiaro. Serve per usare O’Neill per corteggiare i crescenti gruppi demografici etichettati come “altri” – gli elettori prevalentemente giovani, urbani e socialmente liberali che rifiutano il tribalismo, detestano la Brexit e hanno contribuito all’impennata del partito centrista e non settario dell’Alleanza il 5 maggio. Più gradualmente, lo Sinn Féin comincerà a concretizzare la sua visione apparentemente emolliente di una nuova Irlanda “condivisa” che protegga i diritti di tutti.

Chi è Michelle O’Neill.

In apparenza, O’Neill sembra uno strano sostenitore di quel piano. Viene da una famiglia repubblicana così irriducibile che l’incorreggibile Daily Mail una volta l’ha etichettata come “la bellezza di una famiglia intrisa di sangue“.

Nata nel 1977 e cresciuta nel villaggio di Clonoe vicino a Dungannon, nella contea di Tyrone. Era la figlia di Brendan Doris, un “volontariato” dell’IRA provvisorio che fu imprigionato durante i Troubles.

Aveva anche un cugino che è stato ucciso in un’imboscata SAS di una squadra di assassini dell’IRA nel 1991, e un altro cugino è stato ferito mentre attaccava una stazione di polizia a Coalisland nel 1997. Uno zio guidava Noraid, l’organizzazione repubblicana di raccolta fondi negli Stati Uniti.

_____

Continua a seguirci su Facebook, su InstagramTwitter e Waveful! Ricevi tutte le notizie sul tuo cellulare iscrivendoti al canale Telegram.

Scopri gli ultimi aggiornamenti cliccando qui.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore responsabile: Maurizio Cerbone Registrazione al Tribunale di Napoli n.80 del 2009 Editore: Komunitas S.r.l.s. - P.IVA 08189981213 ROC N° 26156 del 25 gennaio 2016