Connect with us

Cultura

Maturità: oggi la prova di italiano

Published

on

Oggi ha preso il via la maturità 2022. Oltre 500mila studenti italiani, quest’anno, dovranno sostenere l’esame di maturità caratterizzato da tre prove: due scritte e una orale. I maturandi alla prima prova prevista, quella scritta di italiano, sono stati chiamati a scegliere tra sette tracce di tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

Per quanto riguarda le tracce della tipologia A, l’analisi del testo, Giovanni Pascoli è stato uno degli autori scelti per la prima prova dell’esame di Maturità 2022 con una poesia delle Myricae “La via ferrata”. Ecco il testo: “Tra gli argini su cui mucche tranquilla- mente pascono, bruna si difila la via ferrata che lontano brilla; e nel cielo di perla dritti, uguali, con loro trama delle aeree fila digradano in fuggente ordine i pali. Qual di gemiti e d’ululi rombando cresce e dilegua femminil lamento? I fili di metallo a quando a quando squillano, immensa arpa sonora, al vento”.

L’altra traccia dell’analisi testuale ha riguardato un altro grande autore della letteratura italiana, Giovanni Verga, col bozzetto siciliano “Nedda”.

Il Ministero per le tracce della tipologia B, l’analisi di un testo argomentativo, ha scelto “La sola colpa di essere nati” di Gherardo Colombo e Liliana Segre.

Per la tipologia B anche la comprensione e l’analisi di un testo tratto da Oliver Sacks “Musicofilia”, dove è stato chiesto un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani.

La terza traccia della medesima tipologia ha riguardato un discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021.

Le tracce della tipologia C relative ai temi di attualità sono state “Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello”, che riguarda l’iperconnessione, facendo una riflessione a partire da un testo di Vera Gheno e Bruno Mastroianni.

L’altra traccia di attualità  riguarda la pandemia con la riflessione sul testo “Perché una Costituzione della Terra?” di Luigi Ferrajoli. Il giurista ha così commentato la citazione del suo testo sulla “Costituzione della terra” tra le tracce della maturità: “Sono piacevolmente sorpreso, l’ho appena saputo da un amico. Prendiamo sul serio le promesse di affrontare le nuove sfide globali rifondando l’Onu. Credo che questa proposta debba entrare a far parte del dibattito pubblico in questo momento così critico e può farlo anche in questo modo. Quello che ho scritto e proposto non è utopia e nei tempi lunghi può essere realizzabile, dipende dalla politica”.

I maturandi hanno avuto a disposizione sei ore di tempo per consegnare l’elaborato.

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha twittato: “Ragazze e ragazzi, ci siamo! È partita la #Maturità2022. Buon lavoro a tutte e a tutti!”, accanto ad una foto in cui compare nell’atto di pubblicare la chiave elettronica con la quale le scuole in questa mattina hanno potuto decrittare i titoli della prima prova scritta.

Domani, giovedì 23 giugno, gli studenti dovranno sostenere la seconda prova che si svolgerà in forma scritta ed ha per oggetto una o più discipline caratterizzanti il corso di studio ed è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo culturale e professionale dello studente dello specifico indirizzo.

La durata della seconda prova è prevista nei quadri di riferimento allegati al d.m. n. 769 del 2018.

_____

Continua a seguirci su Facebook, su InstagramTwitter e Waveful! Ricevi tutte le notizie sul tuo cellulare iscrivendoti al canale Telegram.

Scopri gli ultimi aggiornamenti cliccando qui.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore responsabile: Maurizio Cerbone Registrazione al Tribunale di Napoli n.80 del 2009 Editore: Komunitas S.r.l.s. - P.IVA 08189981213 ROC N° 26156 del 25 gennaio 2016